sabato, luglio 07, 2007

sui giri della vita

La vita pare proprio si ripeta. Nonostante le mille evoluzioni gli uomini restano uomini. Certo, mi pare ci siano in giro un po' più di stronzi da qualche anno a questa parte, ma si sopravvive.
Quando ero piccola ero tediata dalle zie "vecchie" che avevano più o meno 30 anni. Non le sopportavo quando mi dicevano "che carina, quanto sei cresciuta, come stai bene con quel vestitino, ce l'hai il moroso, e pensare che eri piccola così...". Pensavo che sì, è ovvio, cresco, imparo delle cose. E mi sembrava che il problema fossero loro, che rimpiangevano la freschezza mentre io avrei solo avuto voglia di essere già una donna scafata e indipendente e avventurosa.
Sister4 ha compiuto i 18 anni, e io ero alla sua festa.
Un ragazzino coi capelli rossi la inseguiva, ma lei non gli dava corda. Lui allora si è messo a inseguirne un'altra. Anche questa l'ho già vista da qualche parte. Non so se prima o dopo, ma ho pensato (e forse detto) in ordine sparso queste cose:

ma io le cambiavo i pannolini!
è quasi alta come me!
ha un ragazzo!
le sono cresciute le tettine!
come le sta bene la gonna corta!
cazzo si trucca!
che carina!
mi sento una carampana...

Però una cosa è cambiata: io mi struggevo letteralmente per i Nirvana (e non per i balli latino americani), avevo delle camice a quadri (magari con sotto niente, ma MAI un top aderente), volevo bere birra (e non ginger e gazzosa), volevo fumare (non giocare a pallavolo).

Una cosa è certa: forse ci aspetta una nuova generazione più sana. Se io adesso ho 30 anni e ne dimostro 28, loro a 30 ne dimostreranno comunque 18. Oppure sembrano trentenni adesso?

Aspetterò la boa dei prossimi 12 anni e vi dirò.

Etichette:

4 Commenti:

Blogger demone ha detto...

"...mi pare ci siano in giro un po' più di stronzi da qualche anno a questa parte..."

Ma no, è più probabile che quelli che non lo sono siano intenti a costrire una sottorete clandestina ed alternativa :)

9:00 PM  
Blogger marioski ha detto...

cara sottorete clandestina, vi prego in ginocchio di venire allo scoperto

11:23 AM  
Anonymous Anonimo ha detto...

Io ho superato i dodici anni ma il boa non mi è cresciuto per nulla. O forse il boa dei diciottenni è più razionale del boa dei trentenni? E quello dei quarantaduenni? E quello dei cinquantaquattrenni? Forse fare un giro col boa aiuta a avere una visione terra a terra, priva delle costrizioni tipiche della posizione eretta che si acquisisce al giro di boa dell'anno emmezzo. W Love BOAt, mare profumo di mare, quest'estate ti voglio portare, è colpa del mare e della boa che non ho visto in tempo e girandoci intorno mi sono perso nel mare aperto. gg.

2:37 PM  
Anonymous musco ha detto...

chi ti ha detto che dimostri 28 anni? ti hanno guardata bene?... Per quanto riguarda gli stronzi... penso che voi in città abbiate un visione pessimistica della cosa perchè vi sentite sempre più piccoli (ti ricordi il discorso delle stelle e dei nostri grandi problemi?) invece qua in campagna di stronzi se ne vedono sempre meno per fortuna. sarà che vanno tutti in città

10:48 AM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page