martedì, luglio 18, 2006

progetti per un futuro

Mi son fatta leggere la mano da una zingara e dice che ho le linee della vita tutte divise e molto solcate e profonde, dice anche che sembra io abbia già avuto molte vite e altre mi aspettano nel futuro, con molteplici visioni che si accavallano l'una all'altra. Io non c'ho capito molto, spero non volesse dire che continuerò sempre a fare mille lavori.
Fumo un sacco di sizzine al giorno e il mio progetto di fumare di meno (nota bene: "di meno", non "smettere") si nebulizza a ogni boccata goduriosa di Camel, con retrogusto di birra o cioccolato, dipende da quello che ho a portata di mano.
Negli ultimi mesi le ho fatte tutte: ho cambiato casa, ho lasciato il fidanzato e mi sono licenziata. E mi sento bene, adesso. Come essere uscita da un tifone. Si prospetta un'estate tranquilla, di disegni e cenette e libri. Anche se a volte vorrei che un tir mi stirasse, vedo laggiù, molto lontano, qualcosa di solare e luminoso tra le due ante scure di una pesantissima porta.
I miei piedi si fan radici, e mi sembra di essere diventata più alta.

Etichette:

3 Commenti:

Anonymous doktor ha detto...

a quanto pare le tue abitudini alimentari sono un po' peggiorate ma posso solo affermare che l'aver cambiatocasa-lasciatoilmoroso-lasciatoillavoro ti farà sicuramente più felice, un bacio

11:40 AM  
Anonymous marioski ha detto...

no, birra sigarette cioccolato solo quando lavoro... se no toast.
per il resto si: sono leggera leggera... come una piuma che lentamente si adagia sul fondo dell'abisso, ma mentre lenta discende è felice. aspetto il refolo di vento che mi riporti a galla!

8:25 PM  
Anonymous marioski ha detto...

detto anche : pesada 'ndel cul

8:26 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page